Martedì, 27 giugno 2017

ECCOLA! (la prima sorpresa) - ECCOLE! (le 77 poesie)

 

Vi avevo promesso tre novità entro la fine dell'anno.
Ecco la prima.
Quelli che ci seguono più da vicino si ricorderanno (era venuto fuori qui e là) dell'esistenza di queste poesie.
Le ho scritte circa due anni e mezzo fa.
Era un periodo della mia vita pieno di eventi fortissimi.
Nel bene e nel male.
Comunque un periodo di profondi cambiamenti.
Perché non è che li decidiamo noi i nostri eventuali cambiamenti.
Spesso è solo il nostro modo di reagire a quello che ci capita.
Ebbene in quel periodo così denso e sconvolgente (sempre nel bene e nel male), ho avuto bisogno di "buttare fuori" e cercare di dare uno sfogo alla vera e propria "compressione emotiva" in cui mi ero trovato.
Era come se cercassi di mettere a fuoco il mio punto di vista sul mondo mentre quello stesso punto di vista si "muoveva", provava ad "aggiustarsi".
Soprattutto ho avuto bisogno di farlo in assoluta libertà senza legarmi al bisogno di musicare delle parole o di essere comprensibile per forza.
(PERCHE', SAPPIATELO, NON SARA' PER FORZA COMPRENSIBILE QUELLO CHE LEGGERETE).
Poi, una volta finita la scrittura, a contratto già firmato con un editore e a uscita già concordata, mi è "sgorgato" fuori "la neve se ne frega" (anche quello, di sicuro, frutto di quel periodo potente e destabilizzante).
Ora, tanto per capirci, in termini di vendite un romanzo fa molto più gola a un editore che non un volume di poesie (notoriamente "poco vendibili").
Per cui "la neve se ne frega" sorpassò "lettere d’amore nel frigo" e uscì al suo posto.
Qualche mese fa mi contattarono quelli della Einaudi venuti a conoscenza delle poesie.
Mi chiesero di leggerle.
Poi, una volta lette e apprezzate, mi chiesero di pubblicarle.
E' stata l'occasione per rileggerle.
Ci ho ritrovato dentro tutto il sentimento di un periodo così forte e difficile e "pieno".
Ci sono diversi personaggi un po' come nei miei primi tre album.
Ci sono sette poesie in rima (una per sezione).
Ci sono io.
Ho deciso di aggiornarle (e l'ho fatto in questi mesi mentre ero in tour).
E ora sono in giro.

A presto per la prossima novità.

Giovedì, 28 settembre 2006