Venerdì, 23 giugno 2017

The Black Crowes - "Warpaint"

Black Crowese - WarpaintNiente storie: oggi si parla e soprattutto si ascolta classic rock. E' da un po' di tempo che non arrivava nelle nostre mani un disco che avesse odore, sapore e consistenza pura di un genere che per quanto ci si giri attorno ha sempre bisogno di rientrare da qualche parte in maniera classica ed essenziale. Crediamo che i Black Crowes rappresentino più che degnamente questa "quadratura di cerchio". Sono bravissimi, su questo non ci piove. Si erano sciolti per chiudere alla grande una carriera durata 16 anni con 15 milioni di dischi venduti e la palma di "Gruppo rock&roll più rock&roll del mondo" conferita loro dal prestigioso periodico musicale "Melody Maker". In realtà, in questi 7 anni di "assenza" la loro attività live non si è mai completamente fermata poichè i vari componenti hanno continuato a suonare in giro con pseudonimi vari.

L'asse portante dei Black Crowes poggia comunque sui fratelli Chris e Rich Robinson, rispettivamente cantante e chitarrista, di volta in volta accompagnati da diversi musicisti tra cui il batterista Steve Gorman, rientrato nella line up di recente dopo le esperienze con gli Sterophonics. Venerdì scorso è uscito "Warpaint", il loro ottavo lavoro di inediti, composto da 11 tracce che pescano soprattutto dalla tradizione country-blues americana rinvigorita dalle chitarre speciali che hanno sempre contraddistinto la band di Atlanta. I critici li hanno sempre molto accostati ai Led Zeppelin e Jimmy Page è un loro dichiaratissimo fan al punto che li ha voluti come gruppo d'apertura in alcuni suoi concerti negli Stati Uniti. Insomma, chi già conosce i Black Crowes non potrà non amare questo "Warpaint" e chi invece li ascolterà per la prima volta, scoprirà finalmente che esistono ancora gruppi in grado di proporre belle novità di una freschezza sbalorditiva, pur affidandosi a tecnica, scrittura e registrazione tipiche del rock anni 70.

Martedì, 11 marzo 2008