Mercoledì, 18 luglio 2018

17/12 Roma: il racconto di Giulietta

RomaRacconta il tuo concerto di Luciano a teatro, inviando un email a: teatri@ligachannel.com

ROMA gran teatro 17 dicembre 2006

“quando tutte le parole sai che
non ti servon più”... semplicemente senza parole…un’emozione dopo l’
altra…le canzoni di Luciano che nella mia mente facevano riaffiorare
tutti i ricordi della mia vita. Perché per me Ligabue è stato un
accompagnatore, ogni sua canzone ha dentro di se una mia emozione e un
mio ricordo e solo un cantante come lui ha saputo esprimere ciò
attraverso la melodia e il rock delle sue canzoni!!!
Ore 21:02 “perché non inizia???voglio sentirlo cantare…VOGLIO EMOZIONARMI!!?”,
si spengono le luci, si alza un grido e si sente la favolosa musica…la voce e le
parole, la poesia, l’emozione…in un secondo i pensieri che avevo l’attimo
prima sono spariti e dentro di me ho sentito solo la voglia di urlare a
squarciagola quelle canzoni che oramai fanno parte di me!
Dopo la prima canzone, le parole di Liga che ci dice”a teatro di solito bisognerebbe
ascoltare in silenzio…io vi dico di urlare quanto vi pare…ai limiti
della legalità!!!” e cosi abbiamo iniziato tutti ad urlare e ci siamo
fatti trasportare dalla musica unica protagonista della serata!!!
Mi sono sentita…BENE!!!! È strano come delle canzoni ti possono fare
questo straordinario effetto…effetto devastante…drogata di musica,dalla
musica di LUCIANO LIGABUE!! Per quasi tutto il concerto mi sono
trattenuta e sono rimasta seduta ma alla canzone LE DONNE LO SANNO è
stato più forte di me io e le mie amiche ci siamo alzate In piedi
abbiamo iniziato ad urlare, cantare a squarciagola e farci trasportare
da quelle parole che come un onda ci cullavano e ci facevano
sentire felici…felici di sentirlo cantare…e infine di corsa sotto il
palco per vederlo da vicino x emozionarci ancora di più!!!! Un’emozione
indescrivibile…la paura di non ricordarsi le parole e di non sentire
più quelle canzoni nostre e poi invece…le parole uscivano dalle nostre
bocche come una cascata, senza fermarsi nemmeno un secondo…le mani che
battevano forte forse con la speranza che ci potesse vedere…ma lui vede
tutti e il nostro calore la nostra passione questa sera è arrivata
eccome!!!
Un concerto indimenticabile come quello all’Olimpico!!! E
poi i miei amici che mi dicono “non ti sei stancata di andarlo a
sentire???” la mia risposte è ”MAIIII!!!” ogni volta vecchie e nuove
emozioni…grazie alle sue canzoni…alle sue parole…al suo rock…GRAZIE A
LIGA!!!!!

Martedì, 19 dicembre 2006